Danni causati da topi e ratti 5/5 (1)

Quando la nostra casa viene infestata da ratti e topi è impossibile non accorgersi dei danni che vengono causati da questi animali. I roditori hanno degli incisivi a forma di scalpello che crescono continuamente e gli permettono di rosicchiare qualsiasi cosa: dai cavi elettrici alle condutture di acqua e gas, oppure gli alimenti ancora imbustati. I primi segnali di una infestazione di topi in casa sono la presenza di escrementi e un forte odore simile all’ammoniaca.

I topi, insomma, sporcano molto e soprattutto rosicchiano qualsiasi materiale possibile. Non a caso l’etimologia del loro nome deriva dal latino e significa ‘rodere’: termine che mette in evidenza la loro dentatura particolare, una dentatura che, inoltre, li differenzia da tutti gli altri mammiferi.

infestazione di topi

Il continuo rosicchiare dei topi e ratti è un’esigenza fisiologica e fa parte della loro natura, questo però li porta a causare danni continui in tutto l’ambiente che li circonda. I roditori sono mammiferi e la loro temperatura corporea richiede costanza; il continuo ingurgitare cibo per tutto il giorno è determinato proprio da questo: ogni roditore è costretto a nutrirsi in continuazione per mantenere la temperatura corporea ai livelli adeguati.

I danni causati dai topi non sono soltanto legati al rosicchiamento di cavi, travi e condutture. Ogni anno, in tutto il mondo, si rilevano incendi, malattie e corto circuiti causati proprio dai topi. Gli ultimi studi dichiarano in termini economici i danni e le somme sono cosi ingenti che città, piccoli comuni e anche imprenditori di grosse ditte si ritrovano a dover a che fare con continue derattizzazioni in bilancio per venire a capo del problema.

In Germania l’associazione tedesca FNL ha analizzato le perdite di raccolto: parliamo di circa 100 milioni di euro. Negli Stati Uniti, invece, si spendono 100 milioni di dollari soltanto per il controllo delle infestazioni. Mentre in Inghilterra, gli scienziati dell’O.M.S, dichiarano che i roditori sono la vera causa degli incendi (circa il 25%).

Anche il settore agricolo è danneggiato da molti anni dal problema topi: nelle città i roditori si cibano di tutto vista la grande quantità di immondizia, mentre negli ambienti rurali i topi si nutrono di tutto quello che possono trovare nei campi. In un contesto del genere i topi diventano dei veri e propri parassiti; attaccano serre, orti e giardini distruggendo così futuri raccolti che tradotti in termini economici potrebbero portare a business molto fruttosi.

Vota qui